Servizi Sociali e Scolastici

Servizio di Refezione Scolastica

Finalità:

Il servizio di refezione scolastica risponde all’esigenza di facilitare l’assolvimento dell’obbligo scolastico, concorre a rendere effettivo il diritto allo studio e consente lo svolgimento delle attività didattico-educative anche nel pomeriggio e nello stesso tempo contribuisce a formare una corretta educazione alimentare in stretto rapporto con il benessere complessivo di ogni utente.

Destinatari:

Il servizio di refezione scolastica è rivolto agli alunni delle Scuole dell’Infanzia ubicate nel territorio comunale e residenti nel Comune di Paglieta. Possono essere ammessi al servizio anche i residenti nei Comuni limitrofi, fermo restando l’iscrizione degli stessi alle Scuole ubicate nel territorio comunale di Paglieta.

Organizzazione del servizio:

La preparazione dei pasti avviene quotidianamente presso il centro di cottura ubicato nella Scuola dell'Infanzia di Paglieta Capoluogo.

Le tabelle dietetiche e i menù adottati per il servizio refezione scolastica sono predisposti con la collaborazione di esperti del Dipartimento di Prevenzione – Servizio Igiene degli alimenti e della nutrizione dell’ASL n. 2 (Lanciano - Vasto - Chieti), tenendo conto dei parametri nutrizionali indicati dall’Istituto Nazionale della Nutrizione e della Società Italiana della Nutrizione Umana.

Il menù diversificato è suddiviso in 4 settimane e strutturato su due periodi: invernale e primaverile/estivo, in modo da introdurre un’ampia varietà di pietanze nel rispetto della stagionalità dei prodotti, in particolare ortofrutticoli.

 


Modalità di fruizione del servizio:

 

Le famiglie che intendono usufruire del servizio di refezione scolastica dovranno necessariamente compilare la domanda di iscrizione su apposito modulo da consegnare, entro l’inizio dell’anno scolastico, al Comune di Paglieta - Ufficio Politiche Sociali.

Al modello di domanda bisogna allegare, in copia, l’attestazione I.S.E.E. (Indicatore Situazione Economica Equivalente), al fine di determinare la quota di contribuzione dovuta.

La dichiarazione I.S.E.E. è obbligatoria per accedere alle tariffe agevolate in presenza dei requisiti richiesti.

L’esenzione totale dal pagamento è concesso agli alunni diversamente abili in possesso di certificazione medica rilasciata ai sensi della legge 104/1992 dalla competente Commissione Medica per l’accertamento dell’invalidità civile dell’Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente.

I buoni pasto possono essere ritirati, dietro presentazione della ricevuta di avvenuto versamento, presso il predetto Ufficio.

Pubblicità legale

Albo pretorio on line

Pubblicazioni di matrimonio

btn iuc

Raccolta differenziata

Edilizia e urbanistica

SUAP

SIT sangro aventino

SASI spa

Beni Comuni